Detraibilità Mutui 2012: cosa cambia?

Cosa potrebbe cambiare, in fatto di Mutui, con le nuove leggi del Governo? In realtà molto perchè cambieranno gli interessi passivi su mutui per acquisto dell’abitazione principale e le spese relative all’intermediazione delle agenzie immobiliari, ma andiamo a vedere meglio in dettaglio, presentandovi qualche esempio pratico.

Infatti finora gli interessi passivi sul mutuo relativo prima casa si potevano detrarre, fino alla soglia dei 760 euro all’anno, cioè il 19% del tetto massimo di 4.000 euro di interessi.

Ad esempio se si pagava 5.000 euro di interessi, si poteva detrarre al massimo il 19% di 4.000, cioè 760 euro, mentre se si stava pagando 2.000 euro di interessi, si poteva detrarre il 19% di 2.000 euro, cioè 380 euro, ma ora non è più così.

Infatti  gli interessi passivi del mutuo rientrano nel tetto complessivo di 3.000 euro,  salvo la franchigia universale di 250 euro e se torniamo agli esempi sopra citati vediamo che chi ha interessi passivi sul mutuo di 5.000 euro all’anno,  tolta la franchigia che supera abbondantemente il tetto di 3.000 euro, potrà  chiedere la detrazione del solito 19% di 3.000, solo se non si hanno altre detrazioni da cumulare, cioè 570 euro, mentre chi si trova a pagare  2.000 euro di interessi all’anno  potrà detrarre il 19% di 1.750 euro, 2.000 meno la franchigia di 250 euro, cioè 332 euro.

Sperando di esservi stati in qualche modo d’aiuto d’aiuto, se volete sempre essere aggiornati per tempo su tutte le novità riguardanti i Mutui per l’acquisto della vostra casa, non dovrete far altro che continuare a seguirci, sempre qui, sulle vostre affezionate pagine, gratuitamente e quotidianamente on line per voi, di finanziamentiprestiti.net dove potrete trovare il meglio dell’informazione economica e non solo.