Il marito evasore fiscale totale denunciato dalla moglie

In effetti la notizia che stiamo per presentarvi ci ha un po’ spiazzato, sarà il caldo, l’effetto della pubblicità parassita tanto discussa o un segno dei tempi che, nel nostro paese, stanno davvero, finalmente, cambiando, ma di sicuro la notizia Ansa in questione che riportiamo appare davvero singolare perché come dice il titolo: “Moglie caccia marito evasore”, per la vergogna, e non solo.

Restando sempre alla notizia riportata dal sito dell’Ansa, acronimo che sta a indicare Agenzia Nazionale Stampa Associata la Guardia di  Finanza, una volta accorsi, riescono a calmare la signora sposata con l’evasore, inferocita, a fatica per poi finire a  notificare il reato. Più in dettaglio possiamo dirvi che la moglie di un piccolo imprenditore edile di Novara ha cacciato di casa il marito dopo aver scoperto che questi era un evasore fiscale totale, sembra poi che la moglie una volta accorsa la Guardia di Finanza abbia gridato in faccia al marito le seguenti parole: “adesso basta vattene fuori di casa”. “In tanti anni – come hanno ammesso i finanzieri dopo aver notificato il reato – è la prima volta che accade una cosa del genere” e non facciamo nessuna fatica a crederci.

Concludiamo aggiungendo che dai successivi accertamenti è emerso poi che l’imprenditore della provincia piemontese negli ultimi cinque anni ha evaso al fisco una cifra che si aggira intorni ai 136mila euro di ricavi e oltre a 22mila euro di Iva.

Per una volta una notizia che fa sorridere e ben sperare in tempi difficile come questi, dove l’etica fiscale, e non solo, per troppo tempo è stata messa da parte.