Il conto corrente online conviene?

C’è un risparmio quasi totale per chi attiva uno dei conti proposti dalle Banche Online, ma andiamo a vedere meglio in dettaglio qui di seguito.

Infatti stando al recente studio di SosTariffe.it sui conti correnti, la spesa media annua per un conto corrente tradizionale può arrivare a superare la soglia dei 130 euro.

Questo rapporto riguarda la spesa sostenuta dai correntisti italiani che decidono di aprire un conto con una Banca Online piuttosto che presso una Banca Tradizionale. Il risultato finale dimostra che un conto corrente aperto con una banca tradizionale può arrivare a costare più di 130 euro all’anno se non si usa mai Internet per operare.

Avvalendosi invece del web per la maggior parte delle proprie operazioni questa spesa può addirittura essere dimezzata visto che chi attiva un conto di una Banca Online vera e propria non paga quasi nulla e risparmia oltre il 99% rispetto a chi si reca sempre in filiale.

Gli italiani, che già hanno a che fare con i conti correnti più cari d’Europa, sono restii ad effettuare operazioni bancarie su Internet: poco più di un italiano su cinque (il 21%) ha effettuato operazioni bancarie online negli ultimi tre mesi, molto meno della media UE (40%) e dei Paesi nordici, che superano l’80%.

Il calcolo è stato effettuato scegliendo il conto più adatto per ogni profilo in ciascuna delle cinque principali banche italiane. I risultati sono stati poi confrontati con la spesa media annua sostenuta con i conti delle banche attive solo online.