Finanziamenti alle famiglie: l'Italia è di nuovo leader in Europa

In piena uscita dai tempi del “credit crunch”, l’ABI aveva evidenziato come i finanziamenti alle imprese, anche piccole, fossero aumentati nel corso del 2010. Ora, all’atto della pubblicazione dell’Outlook mensile per il mese di gennaio, l’Associazione Bancaria Italiana segnala che l’Italia ha riacquistato la sua posizione di leader per quanto riguarda il tasso di crescita dei finanziamenti alle famiglie consumatrici.

Parliamo, nel dettaglio, di un ammontare totale dei prestiti pari a 1.465 miliardi di euro, in crescita del 3,6% su base annua e finalmente tornati sul livello dei primi mesi dell’anno 2009. E c’è da sperare bene si pensa che dalle prime anticipazioni sul mese di dicembre dell’anno passato, l’ABI ci riporta come la crescita tendenziale viva una ulteriore accelerazione del +4%.

I finanziamenti bancari in Area Euro crescono ad una media dell’1,9%, confermando la solidità del sistema credito-debito dei privati italiani con le banche, spesso sotto accusa in altri paesi. Inoltre, il sistema bancario italiano batte quello tedesco, dove i finanziamenti alle famiglie a novembre cresciuti solo dello 0,3.